TASCHE VUOTE


SPETTACOLO SULLA RESISTENZA

Tasche vuote è uno spettacolo sulla Resistenza tratto da testimonianze di persone che la Lotta di Liberazione l’hanno vissuta in prima persona.
Il partigiano Tonino e la staffetta Lina ripercorrono le vicende più salienti della lotta di Liberazione nel territorio Bolognese tra il 1943 e 1945: tra le varie l’eccidio di Casteldebole, quello di Marzabotto, la morte di Irma Bandiera, la battaglia di Porta Lame e infine la liberazione.
Accompagnati dalla musica dal vivo gli attori alternano momenti di narrazione a momenti di recitazione e sotto gli occhi degli spettatori passano da un personaggio all’altro attraverso il solo cambio di un elemento simbolico: un cappello, un fazzoletto rosso, un grembiule, un mitra. Un turbinio di cambi costume e personaggi tra canzoni della Resistenza che portano lo spettatore ad essere coinvolto direttamente nello spettacolo.
Uno scambio tra lo spettatore, la storia e chi la racconta: per una trasmissione diretta di eventi così lontani da noi ma nello stesso tempo estremamente vicini e attuali. Un pezzo importantissimo della nostra cultura e della nostra storia che non dobbiamo dimenticare.